IL CARNEVALE e la tradizione

L’origine della festa del Carnevale si perde nella notte dei tempi, ma in ogni caso è tradizione dei paesi cristiani e soprattutto cattolici. Il Carnevale è collegato direttamente alla Pasqua, che cade sempre la domenica , alla cui festività  si sottraggono  sei settimane di Quaresima e la settimana precedente è quella in cui si festeggia il Carnevale.  




Il termine “ carnevale “ deriva dal latino "carnem levare", cioè "togliere la carne" dalla dieta, in osservanza al divieto cattolico di mangiare carne durante la Quaresima, per poterlo festeggiare. Protagoniste  da sempre le Maschere classiche di cui le più conosciute sono: Brighella e Arlecchino, originari di Bergamo, Pantalone  e Colombina  di Venezia, Pulcinella di Napoli, il Dottor Balanzone di Bologna, Gianduia di Torino, Stenterello di Firenze.

Oggi in Italia  i Carnevali più famosi sono quelli di  Venezia, di Viareggio, lo Storico Carnevale di Ivrea e in Sicilia il Carnevale di Sciacca. La loro fama internazionale  fa sì che molti turisti sia dall'Italia che dall'estero partecipino a queste manifestazioni.

  Molte sono le ricette di dolcetti tipici di questo periodo.