SCROCCAFUSI

Specialità  carnevalesca marchigiana di  origine contadine. Si presentano  come una frittella frastagliata in superficie, con la caratteristica di essere croccantissimi fuori e morbidi dentro.



INGREDIENTI : 800 gr. di farina,5 uova,150 gr. di zucchero,25 g di olio d'oliva,un bicchierino di mistrà,scorza grattugiata di limone.

PROCEDIMENTO : amalgamare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto che risulti piuttosto leggero. Formare  pallottoline grandi quanto una noce. A questo punto gli scroccafusi si immergono in acqua bollente, avendo cura di toglierli subito, appena venuti a galla quindi si collocano su un telo e si coprono con un altro, per evitare che si formi una pellicina. Poi si friggono  in olio bollente, a fuoco ento. Appena pronti, si immergono nel miele. Se invece si vogliono al forno, gli scroccafusi, dopo esser stati tolti dall'acqua bollente, deposti  su un panno e fatti asciugare, si sistemano su una piastra, unta di burro, e si tengono per circa mezz'ora in forno ad una temperatura di 150°. Ancora caldi, cospargerli di zucchero vanigliato e spruzzarli  di alchermes o rhum.