IL CARNEVALE DI SCIACCA e ' MPAGNUCCATA

 Questo carnevale è  molto rinomato e sembra abbia origini romane. I carri allegorici  sono in cartapesta e i relativi gruppi mascherati che seguono  vengono ideati, progettati e realizzati molto tempo prima del Carnevale, coinvolgendo parecchia gente del posto. 

Il venerdì prima  della sfilata vengono ultimati i carri assemblando i vari pezzi sul posto  e predisponendoli  in ordine di sfilata lungo la strada, con in testa il carro di Peppe Nappa. I carri  e le maschere sfilano  percorrendo  due tragitti nel centro cittadino con musiche e danze a tema.  Il Carnevale inizia il Giovedì Grasso con la consegna simbolica delle chiavi della città al re del Carnevale Peppe Nappa, e termina il Martedì grasso quando il Carro di Peppe Nappa viene bruciato in piazza. Il carro di Peppe Nappa distribuisce vino e salsicce preparate sulla brace . Nell'edizione 2011 al posto del vino, è s

tata  distribuita aranciata per combattere l'alcolismo.


Tipici dolcetti  del carnevale siciliano sono la  ‘mpagnuccata o scorrezione di pinocchiata,di origine probabilmente araba ,che ricordano vagamente gli struffoli napoletani.

INGREDIENTI :  farina per far assorbire le uova, 4 uova, 300 gr. miele, 1 cucchiaio di zucchero, olio per friggere

PROCEDIMENTO : rompere le uova in una ciotola e lavorarle con la farina. Proseguire lavorando l’impasto con le mani unte con l’olio fino ad ottenere una pasta molto morbida. Formare dei bastoncini e  tagliarli a pezzetti . Friggerli in abbondante olio caldo ,scolarli ed asciugateli sulla carta assorbente.  Far sciogliere il miele con zucchero e quando inizierà a bollire versarlo sui pezzetti  fritti. Amalgamate molto bene e disporre la pinocchiata su di un piatto da portata, coperto con foglie di limone